Il nostro strumento : la voce !

 Per tutti quelli che usano o vorranno usare la voce come in modo corretto : cantanti,presentatori,coristi,animatori e radio e telegiornalisti. Le corde vocali ,la faringe ,i polmoni ,il diaframma ,i muscoli addominali ,i muscoli del collo e delle spalle ,questi organi del nostro corpo vengono sollecitati durante un esecuzione vocale. Come tutti gli altri muscoli del nostro corpo anche questi vanno allenati in modo corretto per evitare infiammazioni e distrazioni , che nel perdurare possono causare cisti noduli , con le conseguenze che si possono immaginare. La cura che va’ prestata alle corde vocali non deve essere da meno a quella che presta un pianista alle proprie mani o un atleta alle gambe prima e durante ogni serata , ma anche e sopratutto in periodi di non attivita’. Sono da evitare assolutamente gli sbalzi di temperatura ,l’umidità, il fumo (che aime’ nei locali ). A differenza dei cantanti lirici , il cantante di musica leggera ha la tendenza a essere un fumatore , e’ bene sapere che la nicotina che si deposita sulle corde rende meno brillante il suono oltre ai normali danni che provoca al nostro corpo in generale come da pochi anni indicato direttamente nei pacchetti dal ministero (andrebbe inserito : nuoce gravemente alla voce dei cantanti …), quindi se siete dei fumatori cominciate a pensare di smettere… e se non fumate non vi fate venire per la testa di iniziare ed evitate al piu’ possibile i luoghi dove si respira fumo passivo . Anche i superalcolici sono un altro grande nemico da evitare il piu’ possibile.

DIZIONE : E’cosa fondamentale per una buona riuscita nell’esecuzione fare esercizi se non addirittura cosi speciale per impararla ovviamente , a seconda della regione di residenza si ha piu’ o meno difficolta nel togliere almeno gli accenti peggiori. Secondo una mia teoria ,pero’la dizione di un cantante deve essere un po’ tollerata perche’ ad esempio a differenza di un presentatore , sentire l’accento del proprio paese puo’ essere anche un colore in piu’ che si da’ all’interpretazione .

COSA DEVE DARE UN CORSO DI CANTO : A prescindere dal fatto che intonati si nasce , i corsi di canto o perfezionamento vocale devono avere diversi capitoli tra i quali : intonazione , tecnica di respirazione , scale . Queste , unite ad altre cose devono riuscire a sfruttare al meglio le gia’ innate doti canterine e irribusture il suono emesso dalle nostre corde e l’intonazione sulle note lunghe. I vantaggi ottenuti da un corso fatto bene sono notevoli , portando cosi’ il cantante a poter sostenere tranquillamenet serate senza il rischio di incappare nelle sudette infiammazzioni e distrazioni. Se nel corso e’ prevista anche una parte sulla teoria musicale e’ da preferire perche’ e’ importante anche per un cantante avere almeno una infarinatura tonalita’ , accordi , suoni , timbri.

INTERPRETAZIONE : Spesso , da cantanti in erba la parola interpretare viene fortemente fraintesa. Interpretare una canzone di un dato cantante non significa assolutamente imitarlo , anzi spesso e’ sicuramente piu’ produttivo ascoltare il meno possibile la versione originale di una brano proprio per non incappare in questo grave errore , almeno che il sogno sia quello di intraprendere la carriera di imitatore. Si dice che la grande Mina non vuole provini di cantanti donne proprio per questo motivo.

TECNICA MICROFONICA :Il microfono fa sentire a tutti la nostra voce, ma non possiamo comandarlo col pensiero, occorre utilizzarlo al meglio conoscendone le caratteristiche e sapendo cosa si deve fare con un microfono in mano e cosa non si deve assolutamente fare.

Sabrina Ceccarelli

LA POSIZIONE        LA RESPIRAZIONE    IL MOVIMENTO DELLA BOCCA    PROGRAMMA DI STUDIO


Lascia un commento